Articoli del 2012 · Repressione e controllo

Il ridicolo processo per la Diaz

396948_3965119260217_1783571687_n

Pubblicato l’8 Luglio 2012

 

IL RIDICOLO PROCESSO PER LA DIAZ.

L’ennesima presa in giro per tutti noi, per i cittadini, per la democrazia.

Il processo sui fatti della scuola Diaz, si sapeva fin dall’inizio che sarebbe finito, come sempre, in un nulla di fatto….

C’è chi grida alla vittoria della democrazia, dato che sono stati confermati colpevoli tutti i poliziotti che quel giorno massacrarono, spezzarono le gambe, spezzarono le braccia, sputarono addosso a quelle ragazze (si donne…), ragazzi e persone che erano li per manifestare un loro diritto: il dissenso.

Tutto come nelle più antiche delle dittature, senza assistenza medica, senza accuse, senza diritti, alla mercè di un gruppo di criminali che tutto possono fare di te, senza che nessuno, tantomeno dei diritti, ti tuteli.
Si, criminali, anche la magistratura l’ha confermato.

Ma come sempre accade in Italia, anche se sei criminale, peggio ancora se statale, in qualche modo te la cavi, nessuno andrà in prigione, tutti fuori.
Solo 3 dirigenti licenziati, e tantissimi prescritti, cioè, nemmeno interdetti dai pubblici uffici….

Queste parole, per mantenere sempre viva l’attenzione su quell’episodio gravissimo e fascista su cui non è stata fatta giustizia, e grazie a questo, chi ha commesso quella barbarie, chi detiene quel potere, mantenuto al di sopra delle leggi, si sentirà nel diritto di abusarne.

11 anni fa Genova, oggi Val di Susa, sta accadendo la stessa cosa…..

Marcello Colasanti

 

Testimonianze sulle torture di Bolzaneto e della Diaz (CLICCA)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...