Articoli del 2014 · Attivismo · Città di Roma · Repressione e controllo · Ricordi · Storia

Per Giorgiana Masi

10157112_10203297171823876_7055936071970284070_n
Pubblicato il 12 Maggio 2014

 

Il 12 Maggio 1977 veniva uccisa da un poliziotto Giorgiana Masi, 19 anni, vittima della “strategia della tensione”.

Anni in cui, sistematicamente, le forze dell’ordine venivano infiltrate nelle manifestazioni per creare disordini e giustificare la violenta repressione dei reparti mobili (vi ricorda nulla con i tempi attuali?) e l’utilizzo del terrorismo da parte dello Stato, in cui movimenti e gruppi fascisti, il cosiddetto “terrorismo nero”, organizzavano con la complicità dello stato e delle forze dell’ordine stragi di civili, come a Piazza della Loggia, Piazza Fontana e la stazione di Bologna.

In quegli anni era ministro degli interni il piduista Francesco Cossiga, che addirittura, pochi anni fa, consigliò al Ministro degli Interni

“Fai fare come facevo io, infiltra nei manifestanti degli agenti provocatori, e poi con il consenso popolare, falli massacrare”.

Ancora oggi, per tutto ciò, non ha pagato NESSUNO.

 

Un ricordo a chi, invece, ha pagato e sta pagando, con la propria libertà, con la propria vita.

253231_568850753159156_998951348_n.jpg

946165_568850723159159_1931982294_n.jpg

 

Marcello Colasanti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...