Articoli del 2016 · Crisi Greca · Dal Mondo · Politica · Unione Europea

Italicum, Porcellum, Mattarellum… Mentre noi aspettiamo, dall’altra sponda dello Ionio…

elettorale.jpg

 

Mentre si vota per la riforma della Costituzione, che in accoppiata con la riforma elettorale dell’Italicum, garantirà un accentramento del potere nelle mani governative, sia per la sua struttura, che per lo spaventoso premio di maggioranza al partito vincente al ballottaggio, anche se al primo turno ha ottenuto (per esempio) un 20%. Un maggioritario (che non è mai democrazia) estremamente spinto, con un potere sempre meno specchio e rappresentante delle volontà popolari;

un Partito Democratico che ha creato queste belle riforme, forti del passato 41% delle elezioni europee, ma che non hanno ancora ben compreso che la situazione è leggermente cambiata, appoggiando con un SI questa riforma, e dieci anni fa con un NO a quella dell’allora Berlusconi anche se estremamente simile (quando il Berlusca non  ce la fa… esegue sempre il PD);

un Movimento 5 Stelle che, come per il referendum di Aprile sulle trivelle, ha eseguito una campagna non proprio lineare, non aderendo al Comitato per il NO, sguinzagliando la pletora di “arrabbiati” cronici sui social che con i loro turpiloqui fanno campagna al contrario, perché in fondo, “siamo per il NO, ma per come siamo messi ora, che ai ballottaggi arrivano i voti della destra, in fondo non è proprio malaccio ‘sta riforma…”, con molti elettori pentastellati (orribile questo termine, lo so, ma a loro piace tanto…) che voteranno comunque SI, data la campagna massiccia di Renzi fatta con populismo… si sa’, chi di populismo ferisce…;

una destra che votava SI al referendum di dieci anni fa, ma ora, in chiave antigovernativa, vota NO. Ma anche se… sto SI…;

una sinistra (quella vera) che per una volta si trova unito in fronte unico, ma che ancora vacilla in un frammentarismo ridicolo e immobilizzante;

con tutti noi che ci ritroveremo alle politiche a votare… con l’Italicum?? Di nuovo con il Porcellum?? Tornerà il Mattarellum??

Durante tutto questo e in attesa dello spoglio… a Luglio qualcuno, che per ben due volte ha vinto con una legge elettorale maggioritaria e governa grazie al suo premio di maggioranza, ha comunque modificato quest’ultima riportandola al sistema proporzionale, l’unico che garantisce la vera rappresentanza per il cittadino, piccolo o grande che sia il suo pensiero, partito o movimento… Modifica eseguita perché… in fondo… è semplicemente GIUSTO
(e giù… da destra e da sinistra… codardo, traditore, gli conviene… intanto, li fanno le cose giuste e si RESISTE, anche temporeggiando quando non si può fare altrimenti; da noi, il nulla…)

Agora, Plaka, Makrigianni, Acropoli… AteneGrecia
Salvateci…

 

Colasanti Marcello

 

ARTICOLO SCRITTO PER “IL GIORNALE DEL RICCIO”, VIETATO COPIARNE IL CONTENUTO ANCHE PARZIALE SU ALTRI SITI.
CHIEDIAMO GENTILMENTE DI CONDIVIDERE DIRETTAMENTE IL LINK DELL’ARTICOLO E DEL RELATIVO FACEBOOK.
GRAZIE PER LA DIFFUSIONE.

Annunci

One thought on “Italicum, Porcellum, Mattarellum… Mentre noi aspettiamo, dall’altra sponda dello Ionio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...